::HOME    ::FIOM    ::IL NOSTRO LAVORO    ::COMUNICAZIONE    ::I TUOI DIRITTI    ::CONTATTI    ::FOTO    ::LINK   

 ▪ La Fiom
 ▪ Il nostro lavoro
 ▪ Comunicazione
 ▪ Informatica
 ▪ I tuoi diritti
 ▪ RSU
 ▪ RLS


Visite ricevute:
909543
Abbiamo on-line:
5 utenti
Home  >>  Il nostro lavoro  >>  Tam tam/Legale

22 luglio 2009
CASSA INTEGRAZIONE STRAORDINARIA

CASSA INTEGRAZIONE STRAORDINARIA

CRITERI DI CONCESSIONE DELLA CIGS PER CRISI AL TERMINE DELLE 52 SETTIMANE DI CIGO.

 

Il messaggio  Inps n. 13406/2009 stabilisce nuovi criteri per quanto riguarda la concessione della Cigs.

Il concetto di evento improvviso ed imprevisto che genera la crisi aziendale (requisito previsto per la concessione della Cigs) viene attualizzato.

Il nuovo criterio risponde all’attuale situazione economica: per crisi aziendale deve intendersi non solo un situazione negativa dell’impresa che impone una ristrutturazione, ma comprende riduzioni delle commesse, perdite di quote di mercato interno o internazionale, contrazione delle esportazioni, difficoltà di accesso al credito.

Tenendo conto di tale criterio si ritiene che un’azienda in crisi per le fattispecie sopra elencate possa accedere alla Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria immediatamente dopo e senza soluzione di continuità con la Cassa Integrazione ordinaria quando questa sia stata fruita nel limite massimo di 52 settimane.

Ovviamente rimangono invariati gli obblighi per i datori di lavoro di esperire le procedure di consultazione sindacale ai sensi della legge 223/91.



Newsletter
Inserisci la tua e-mail per ricevere la nostra newsletter









Il metallurgico


ABC Metalmeccanici
ABC Meccanici